Gemelli
Umberto e Benito Cingolani

All’inizio dell’anno 1960, il sopraggiungere della crisi delle fisarmoniche, portò Alvaro Bartolini a realizzare i primi campioni di chitarre e bassi elettrici ideati insieme a Benito Cingolani. La progettazione e la pre-produzione vennero iniziate verso la fine del 1960 in vista di una nuova azienda che doveva vedere la luce in società tra Bartolini e i fratelli Umberto e Benito Cingolani. Le strade però si divisero prima di iniziare la commercializzazione e i Cingolani portarono via dei campioni dal laboratorio di Bartolini iniziando la produzione in proprio. Grazie a Luciano Biasibetti possiamo ammirare tre foto con i corpi dei prototipi montati successivamente dai Cingolani con hardware e manici. Il primo modello (small cutaway) è quello che poi entrò in produzione. Gli altri due modelli dalle anse profondissime furono forse giudicati troppo avveniristici sia da Bartolini che dai Cingolani e non entrarono mai in produzione.

I fratelli Umberto e Benito Cingolani produssero per un gran numero di marchi tra i quali

ANDANTE, AVANTI, BALEANI, CARINI (CONTINENTAL-BOUVIER), D’SCALA,  DIAMOND-RANGER, GIANNA,  G.B., HOPF,  JACKSON, MARINUCCI, MORESCHI, TOMBO, VIVONA